• Re Boat Race
  • Re Boat Race
  • Re Boat Race

Le ultime News

Veronica Richterovà - l’artista che fin dalla tenera età ha amato ed ama l’arte ed il design proiettati verso il riciclo.

Veronika Richterovà, è un’artista che fin da quando era piccola, si è spinta verso gli studi artistici e di design e con il tempo ha portato i suoi studi, verso il riciclo, utilizzando solo ed esclusivamente bottiglie di plastica. Infatti ha raccolto e ricevuto più di 3000 bottiglie per la costruzione delle sue opere che sono di vario tipo: pet-art,quadri,sculture e così via.
Clicca qui per scoprire di più su questa artista e casomai utilizzare la stessa plastica o un altro materiale di riciclo per divertirsi e costruire opere.

Makaon, è un’artista Giapponese, che ha fatto del riciclo dell’alluminio la sua incredibile arte.

Si chiama Makaon, arriva dal Giappone, ed ha fatto del riciclo dell’alluminio la sua incredibile arte. Con l’intento di riproporre le icone della cultura manga e pop giapponese, l’artista con le sue piccole sculture, realizzate riutilizzando le lattine in alluminio usate, è fra i più quotati ed apprezzati al mondo.
Invece di gettarle nella spazzatura, una volta tra le sue mani, le lattine diventano opere fantastiche. Niente è lasciato al caso, nemmeno il colore delle lattine utilizzate che vengono tutte classificate scrupolosamente per dare vita a creature e mondi straordinari.

Mbongeni Buthelezi, l’artista ecosostenibile della plastica.

Mbongeni Buthelezi, dall’età adulta compone le sue opere utilizzando e riciclando solo rifiuti plastici. Inizialmente disegna utilizzando l'acquerello color nero, per poi utilizzare la plastica per colorare le opere, invece per altre opere solo la plastica. Ha scoperto questo amore durante un workshop, cercando di capire come avrebbe potuto usare la plastica per fare opere d’arte.
Per maggiori informazioni clicca qui, e chissà potrai anche tu scoprire questo amore nascosto.

Seo Young-Deok, scultore che crea utilizzando le catene della bicicletta

Seo Young-Deok è un giovane artista coreano che nelle sue opere rappresenta il corpo umano utilizzando esclusivamente catene di bicicletta.Le sculture di SeoYung-Deok raffigurano corpi umani realizzati per mezzo della saldatura di catene di biciclette, a volte lucide come appena oliate, quasi vive, e a volte corrose e fuse con quella caratteristica e polverosa finitura color ruggine che evidenzia la disperazione nell’anima dei ciclisti.
Clicca qui per conoscerlo meglio e scoprire le sue opere.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni